sabato , 18 aprile 2015
Notizie in breve:
  • Partorisce nell’ospedale di Chiaromonte, nonostante da tempo non ci sia più il reparto di ginecologia

    Partorisce nell’ospedale di Chiaromonte, nonostante da tempo non ci sia più il reparto di ginecologia

    Aiutaci a pubblicizzare questo articolo, sul tuo social network. Grazie! Aveva fretta di venire al mondo e l’ha fatto proprio nel paese d’origine. Nonostante i reparti di ostetricia e ginecologia siano chiusi ormai da tempo, l’ospedale di Chiaromonte è riuscito a far nascere un bel bambino di tre chili. È andata proprio così. Una giovane ... ...

  • CSAIL: Per arrivo siciliani solita scenneggiata Eni

    CSAIL: Per arrivo siciliani solita scenneggiata Eni

    Il Csail non ricerca alcuna “guerra” tra siciliani e lucani senza lavoro ma non può che sottolineare la solita sceneggiata dell’Eni che smentisce ed occulta la realtà. Al Centro Oli di Viggiano, in precedenza per i lavori della Quinta linea, sono già arrivati ben 1.650 siciliani che , come è stato accertato, non hanno alcuna ... ...

  • Viaggio con NaturArte sul Massiccio del Sirino

    Viaggio con NaturArte sul Massiccio del Sirino

    Emana suoni incontaminati e freschi odori di selvatico. Accoglie i suoi visitatori in un abbraccio paterno. Libera gli animi nelle atmosfere più suggestive. E’ questo il Massiccio del Sirino. E’ questa una delle montagne più imponenti della Basilicata. E’ anche il luogo che ospiterà il terzo evento di NaturArte, quest’anno alla seconda edizione, nel week end del 24-25-26 aprile. Il “festival della natura”più famoso dei ... ...

  • Trivelle in Basilicata, quel “reciproco interesse” di Regione ed Eni

    Trivelle in Basilicata, quel “reciproco interesse” di Regione ed Eni

    Il petrolio lucano è di “interesse strategico nazionale”. Sottolinea questo la delibera n.1038 del 3 settembre 2014, solo da qualche giorno scaricabile sul sito della Regione. Un documento redatto su “indicazioni” del Comitato Paritetico Regione-Eni-Shell del 28 maggio 2014, riunitosi – a più riprese – per modificare il Protocollo d’intenti sottoscritto il 18 novembre 1998 ... ...

  • Acqua e strade ‘arriveranno’ a Viggiano. I controsensi della capitale nazionale del petrolio

    Acqua e strade ‘arriveranno’ a Viggiano. I controsensi della capitale nazionale del petrolio

    Nell’incontro tra sindaci della Val d’Agri, assessore regionale allo Sviluppo (Liberali) e imprenditori, è emerso che nell’area industriale a breve arriverà l’acqua potabile e miglioreranno le strade. Ancora un anno, invece, per la banda larga. Oro nero, milioni e problemi da Terzo mondo Parliamo della Paperopoli nazionale dell’oro nero, ovvero Viggiano, che solo lo scorso ... ...

  • Bolognetti (RI) a Montemurro il livello di putrefazione raggiunto in Val d’Agri

    Bolognetti (RI) a Montemurro il livello di putrefazione raggiunto in Val d’Agri

    Maurizio Bolognetti, segretario di Radicali Lucani e Giunta Radicali Italiani, interviene sul consiglio comunale aperto di Montemurro sulla questione petrolio. “Come definire la decisione da Santa inquisizione petrolifera presa dal signor sindaco di Montemurro, che si è arrogato il diritto di censurare il mio intervento togliendomi la parola e arrivando addirittura ad invocare l’intervento della ... ...

  • Sondaggi a Marsicovetere nell’area dei nuovi pozzi S.Elia 1 e Cerro Falcone 7

    Sondaggi a Marsicovetere nell’area dei nuovi pozzi S.Elia 1 e Cerro Falcone 7

    Alcuni escursionisti e turisti ci hanno segnalato come siano ripresi i sondaggi nell’area dell’originaria postazione dei pozzi petroliferi Cerro Falcone 7 e S.Elia 1 in località Case Marinelli di Marsicovetere ed in altre località limitrofe (vedi foto). I rilievi vengono eseguiti da personale di società non individuate. Si stanno trivellando i terreni superficiali forse per ... ...

  • CSAIL: PER ARRIVO SICILIANI SOLITA SCENNEGGIATA ENI

    CSAIL: PER ARRIVO SICILIANI SOLITA SCENNEGGIATA ENI

    Il Csail non ricerca alcuna “guerra” tra siciliani e lucani senza lavoro ma non può che sottolineare la solita sceneggiata dell’Eni che smentisce ed occulta la realtà. Al Centro Oli di Viggiano, in precedenza per i lavori della Quinta linea, sono già arrivati ben 1.650 siciliani che , come è stato accertato, non hanno alcuna ... ...

  • Tutti in fila per quel ‘posticino’ al Centro Oli (Eni)

    Tutti in fila per quel ‘posticino’ al Centro Oli (Eni)

    I primi cittadini dell’area di Viggiano chiedono con forza più occupazione per la gente del posto e accusano Eni per quei posti di lavoro concessi ai “siciliani”. Come se lo sfruttamento petrolifero e ambientale della Basilicata possa risolversi con ‘più lavoro per tutti’. A tenere banco, nelle ultime ore, è la protesta dei sindaci della ... ...

  • Il resoconto dell’incontro Istituzionale Sindaci Val d’Agri ed ENI sui lavoratori al COVA

    Il resoconto dell’incontro Istituzionale Sindaci Val d’Agri ed ENI sui lavoratori al COVA

    Si è svolto a Viggiano alle ore 15.00 presso la Sala Verdi del Comune valdagrino, l’incontro istituzionale tra i Sindaci della Valle e l’Eni in merito alle notizie apparse sui giornali l’altro ieri, riguardanti i lavoratori trasferiti dallo stabilimento in dismissione di Gela al COVA – Centro Olio Val d’Agri. Immediatamente il giorno dopo il ... ...

lavoro-val-dagri.Scopo di questo spazio è mettere in comunicazione il mondo del lavoro con potenziali candidati in cerca di un impiego in Val d'Agri e dintorni.

E' aperto a chiunque, ed è riservato alla pubblicazione di soli annunci di Offro & Cerco lavoro.


SCOPRI COME FUNZIONA

Unitag_QRCode_1409132191517 Unitag_QRCode_1409131649917 Unitag_QRCode_1409131753933 Unitag_QRCode_1409131892423 Unitag_QRCode_1409131832482 Unitag_QRCode_1409134590546 Unitag_QRCode_1409131972167