Home / Petrolio in Val d'Agri / La testimonianza di tre esperti alla cena contro le trivelle


telegram-gazzetta-val-dagri telegram-gazzetta-val-dagriOK
trivelle1-615x307-464x240

La testimonianza di tre esperti alla cena contro le trivelle

L’obiettivo della serata “Gustiamoci il Piceno” , organizzata da No Trivelle nel Piceno, è quello di sensibilizzare i cittadini sul problema delle trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Lo faremo attraverso tre testimonianze che ci faranno capire i rischi reali che i cittadini ed il territorio correrebbero con le trivellazioni e le estrazioni di combustibili fossili.

AUGUSTO DE SANCTIS, del Comitato No Ombrina del vicino Abruzzo, ci racconterà della lunga battaglia per scongiurare un progetto che con 6 pozzi a poco più di 3 miglia marine avrebbe distrutto uno dei più bei litorali d’Italia, quello dei trabocchi nel Teatino. Ci parlerà anche, più in generale, di tutti i rischi legati alle trivellazioni ed alle estrazioni di combustibili fossili sia in terra che in mare,

DOTT. GIAMBATTISTA MELE, medico di base di Viggiano in Val D’Agri (Basilicata), medico ISDE, da molti anni cura, monitorizza e denuncia le gravi malattie causate dalle esalazioni nelle estrazioni e lavorazioni di idrocarburi, Viggiano, 3150 abitanti, si trova al centro dell’area di ricerca “Val D’Agri”, e ha sul suo territorio ben 24 pozzi , oltre al Centro Oli che effettua la “prima lavorazione” del greggio su 80.000 barili al giorno.

GAETANO SASSANO, agricoltore, anch’esso di Viggiano, 2 pozzi estrattivi a poche decine di metri dalla sua campagna, alcuni anni fa costretto a tagliare le sue 6000 viti rinsecchite, il suo vino non lo ha comprato più nessuno perché, dicono, viene dalla velenosa Val D’agri, il suo allevamento di bovini decimato da morti misteriose delle mucche, che ultimamente partoriscono anche vitelli deformi.

FONTE: LA NUOVARIVIERA.IT


sagra-del-fagiolo-sarconi

Leggi anche..

centro_oli

Cova, la parola passa alla procura

FONTE: LA NUOVA DEL SUD – Ieri mattina il Noe dei Carabinieri di Potenza e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*