11 marzo 2015

Professione

La figura del Geometra
Il geometra è una figura professionale che opera prevalentemente nel settore dell’edilizia. Secondo il R.D. n.274/1929 che la istituisce in Italia, è specializzato nella gestione, stima, conduzione e miglioramento di un fondo rurale.

Etimologia e ruolo di geometra
La parola geometra ha la stessa origine del termine geometria che, dalla composizione di due parole greche “geo” (terra) e “metros” (misura), svela l’originale vocazione del geometra: quella cioè di agrimensore, in altre parole “misuratore della terra”. Alla fine degli anni venti, infatti, la situazione economica italiana era ben diversa da quella attuale: l’agricoltura copriva più dell’80% del PIL nazionale e dava lavoro a quasi l’intera popolazione. Era necessaria, perciò, una figura professionale che avesse le competenze per misurare i fondi rustici con perfetta precisione (richiesta per la coltivazione o per la compravendita), che li sapesse quotare, che sapesse costruirvi edifici necessari alla sua conduzione, che conoscesse le tecniche di coltivazione.

Come nasce la figura del geometra
Il geometra si trova impegnato nell’Italia del dopoguerra, non solo nell’edilizia rurale ma anche nell’edilizia civile, in quanto tecnico competente in materia di costruzioni civili, rendendo quella del geometra, una professione di rilievo ed alla conquista di specializzazioni e spazi in ambito di edilizia civile. La presenza del geometra nell’edilizia civile è anche dovuta alla carenza numerica delle altre figure professionali dell’edilizia.

Il geometra oggi
Attualmente, nel mondo del lavoro, il geometra trova una precisa collocazione tra le libere professioni. Il geometra trova posto anche nel lavoro dipendente o come consulente all’interno dell’ufficio tecnico del comune, trattandosi di un professionista ed esperto competente delle specifiche normative e del proprio territorio. I geometri sono anche impiegati tecnici nella pubblica amministrazione, professionisti di fiducia di agenzie immobiliari o medesimi titolari, o incaricati da istituti di credito, studi notarili e tribunali in genere per stime o perizie. Essi possono apporre il loro timbro su una Denuncia di Inizio Attività (D.I.A), su un Permesso di Costruire (P.d.C.) o su altre pratiche nel campo della progettazione edile-civile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *