martedì , 23 Luglio 2019
Home 3 News da Sarconi 3 Grazie Don Vito!
Grazie Don Vito!

Grazie Don Vito!

In una giornata di inizio Novembre, quando i pensieri vengono distratti dai caldi raggi del sole, un sasso pesante è caduto sul nostro cuore.
Don Vito ci ha lasciati.
Un senso di smarrimento, di confusione e disorientamento ha pervaso ognuno di noi.
Don Vito era nostro, era il nostro parroco, il parroco con la veste lunga, il parroco all’antica, il parroco buono.

0035
Era il riferimento di Sarconi da una vita, rappresentava l’accoglienza, l’incarnazione della Fede fatta persona. Era l’uomo semplice, era la presenza viva e costante in ogni nostra famiglia. Ha deciso di andarsene così, semplicemente, come era consono al suo carattere. In punta di piedi e con la commozione nell’animo di chi lascia la sua gente.
Quella stessa commozione che noi fedeli gli abbiamo letto al suo ultimo incontro ufficiale con la Madonna. Quel quindici settembre scorso quando L’ha incontrata e L’ha onorata ancora, accordando la voce alle zampogne e alle ciaramelle, consapevole della china dei suoi giorni e forte di quella fede antica e grande che il Signore gli ha donato fino alla fine, fino a quando è riuscito a regalare un sorriso, un gesto di benevolenza, una parola di conforto.

0117
Ed oggi siamo tutti qui a raccogliere la sua eredità di esempio e di amore, a tributare gratitudine ad un uomo di Dio che è stato uomo tra la gente. Forza don Vito, vedi quanti siamo. Siamo tutti qui a salutare la tua vita terrena, certi di rincontrarti ogni giorno tra i nostri ricordi, quando bambini ci tenevi uniti intorno a questa Chiesa, quando la riffa diventava un momento di allegria, quando la tua Forza diventava consolidamento della nostra fede.
Incedi tranquillo tra gli Angeli del Paradiso, continua la tua veglia sul tuo popolo e godi della Gloria del Padre che ti ha chiamato come in Terra così in Cielo…… Grazie Don Vito.

(Magda Dalessandri)

Lasciare un commento qui sotto (in fondo alla pagina) …… in Ricordo di Don Vito

VOGLIAMO RICORDARLO COSI’ COME IN QUESTO VIDEO

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*